Margaret Mead

f-po

Che io non sia un inquieto fantasma

che segue ossessivo l’andare dei tuoi passi

al di là del punto in cui mi hai lasciato

ferma in piedi nell’erba appena spuntata.

Tu devi essere libera di prendere un sentiero

la cui fine io non senta il bisogno di conoscere,

né febbre affliggente di essere sicura

che sei andata dove io volevo andassi.

Quelli che lo facessero cingono il futuro

fra due muri di ben disposte pietre

ma segnano un cammino spettrale per se stessi,

un arido cammino per ossa polverose.

Dunque tu puoi andare senza rammarico

intanto da questo paese familiare,

lasciando un tuo bacio sui miei capelli,

e tutto il futuro nelle tue mani

Margaret Mead

Fiori di Poems

Dacia Maraini

d-po

Io sono due
è chiaro ora
sono due più uno
meno uno e fanno due
che due volte sono
nata e due volte morta
due volte mi sono persa
forse una volta di più
perché due e una sono tre
le volte che ho sbattuto
e una volta ho anche vomitato
ma erano forse due
dato che sono in quattro
a tirarmi per i piedi
mentre dormo con voce di drago
e una volta sola ho amato
ma saranno duecento le volte
che ho toccato l’allegria
però non duecento volte sono nata
perché al centonovantanove
mi sono stufata ed ecco
al due mi sono scordata
non fosse due sarebbe zero
sono io e l’altra due
prendimi come sono
di una due e di due una

Dacia Maraini

Fiori di Poems

Margherita Guidacci

s-po

Scrivo parole ogni giorno.
Non so dove arriverò,
scrivendo.
So che potrei tacere.
Colui che sa, non parla.
Muto nel ventre del tempo
dove uomini gridano, anche.
Lo sguardo
basterà per comprendere e dire
quanto la voce non dice.
Sfioro ogni istante, ogni giorno
l’urlo e il tuono. Vivo intorno.
Potrei fermarmi e attendere.
In silenzio♡

Margherita Guidacci – In silenzio

Fiori di Poems

Margherita Guidacci

ip-po

All’ipotetico lettore

Ho messo la mia anima fra le tue mani.
Curvale a nido. Essa non vuole altro
che riposare in te.
Ma schiudile se un giorno
la sentirai fuggire. Fa’ che siano
allora come foglie e come vento
assecondando il suo volo.
E sappi che l’affetto nell’addio
non è inferiore che nell’incontro. Rimane
uguale e sarà eterno. Ma diverse
sono talvolta le vie da percorrere
in obbedienza al destino

Margherita Guidacci

Fiori di Poems