Pablo Neruda

ne-po

Nessuno può fermare il fiume delle tue mani,
gli occhi e la loro sonnolenza, carissima.
Tu sei il tremito del tempo che passa
tra la luce verticale e il cielo sempre più scuro.
e
Dagli arcipelaghi tempestose ho portato
la mia fisarmonica ventoso, ondate di pioggia pazzo,
la lentezza abituale delle cose naturali:
hanno fatto il mio cuore selvaggio

Pablo Neruda

Fiori di Poems

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s